Come si pulisce l’oro? Prendersi cura dei gioielli realizzati in questo nobile metallo è piuttosto semplice ma richiede attenzione e, a seconda dei casi, possono essere consigliate strategie differenti.
Continua a leggere per scoprire come pulire e lucidare l’oro in modo corretto e soddisfacente.

Come pulire l’oro giallo

Per mantenere i tuoi gioielli in oro giallo sempre luminosi, lucidi e puliti ti occorrono una bacinella di acqua calda, un vecchio spazzolino da denti e del sapone neutro. Il primo passaggio è l’ammorbidimento di eventuali residui o detriti: lascia i gioielli a bagno per una decina di minuti in abbondante acqua saponata. Trascorso il tempo necessario puoi procedere spazzolando delicatamente i gioielli prestando particolare attenzione a incisioni e altri dettagli che potrebbero trattenere sebo, polvere o piccoli detriti. Al termine della spazzolatura non ti resta che sciacquare il tuo oro giallo sotto l’acqua corrente e asciugarlo con cura utilizzando un panno morbido o lasciandolo all’aria per qualche ora.

Come pulire l’oro bianco

Se vuoi imparare come pulire gli anelli in oro bianco e altri gioielli realizzati con lo stesso materiale, per iniziare ti consigliamo di seguire la stessa routine consigliata per gli oggetti in oro giallo. Se al termine della pulizia dovessi notare che il tuo gioiello presenta un colore spento o ingiallito significa che è il momento di rivolgersi all’orafo per programmare una rodiatura, un procedimento che restituirà al tuo oro bianco tutta la chiara luminosità.

Come pulire oro e pietre preziose

Come pulire gioielli in oro e pietre? Se possiedi un solitario, un bracciale tennis o altri accessori che combinano oro e gemme, perle o cristalli, la pulizia deve seguire una routine ancora più delicata per evitare di scalfire o danneggiare il monile. Nel caso in cui i gioielli che vuoi pulire presentino dettagli incastonati è importante evitare le immersioni prolungate e le alte temperature che potrebbero pregiudicare la tenuta di eventuali collanti, optando per l’utilizzo di un panno di cotone inumidito ed eventualmente insaponato. Il risciacquo e soprattutto l’asciugatura devono essere estremamente accurati: consigliamo di lasciare i gioielli puliti sopra un panno liscio e privo di peluria per tutta la notte al fine di eliminare qualsiasi traccia di umidità residua. Al termine della tua routine di pulizia, ricorda di riporre ogni gioiello nell’apposito astuccio singolo per evitare che i vari accessori si graffino tra loro.

Se possiedi ricordi di famiglia, regali importanti o pezzi di grande valore economico o affettivo ti consigliamo di valutare l’opportunità di affidare la pulizia al nostro laboratorio specializzato, capace di offrire servizi come pulire i gioielli in oro con apposite vasche ultrasuoni progettate per donare un nuovo splendore ai tuoi preziosi: puoi contattarci cliccando qui.